Privacy Policy Top 4 oggetti pokémon più costosi - Pokémookie

Top 4 oggetti pokémon più costosi

La colonna portante del brand Pokemon, sintetizzata in modo chiarissimo anche dal suo slogan “Gotta catch em all”, è il collezionismo. Almeno una volta nella vita ognuno di noi è stato vittima di tale “malattia”: basti pensare agli album di figurine di quando eravamo piccoli oppure le tanto vendute blind bags trovabili in ogni edicola in cui si possono trovare collezioni di ogni forma e colore. Confesso che sono affetta anche io da tale malattia, la mia collezione di tazze e cup sta lentamente occupando ogni anfratto della mia cucina! Ma, come ogni collezionista sa bene, ci sono quei particolari oggetti che hanno un valore tale da raggiungere cifre assurde. Oggi siamo qui per vederne alcuni insieme premettendo che per ogni categoria trattata inserirò un solo oggetto quindi…. Inizia la nostra Top 4 degli oggetti pokemon più costosi!

Giochi da tavolo

monopoli

Iniziamo in modo soft con un gioco da tavolo perché, ebbene si, ci sono edizioni che valgono un patrimonio anche in questo ambito e di nuovo si, troviamo un oggetto pokémon anche qui. Nonostante il suo valore economico non sia esorbitante quanto gli altri oggetti messi in classifica, gli ho comunque voluto dare una menzione in questa classifica perché si tratta di un oggetto un po’ diverso dal collezionismo più classico pokémon basato su videogiochi e carte che vedremo dopo.

Il gioco in questione è l’edizione Pokémon di Monopoli! Ci sono diverse edizioni di questo Monopoli ed alcune di queste possono costare anche intorno ai 100 euro nella sua versione sigillata e non è neanche uno dei giochi da tavolo più costosi!

Potete trovarlo a questo link se vi interessa comprare una versione abbastanza economica: Monopoli.

Videogiochi

Pichu party Bros Mini

Iniziamo ad entrare nel vivo della questione con la categoria videogiochi. Il videogioco di cui parleremo adesso non fa parte della linea principale di titoli e non è nemmeno uno spin off. Partiamo dalla sua console: il Pokémon Mini rilasciato in Giappone il 14 Dicembre 2001 da Nintendo e giunto in Italia il 15 Marzo 2002. Con il suo peso di 70 g (batterie incluse) e la sua grafica pixelata monocromatica era una piccola console portatile disponibile in 3 colori (Blu con mascotte Wooper, Verde con mascotte Chikorita e Viola con mascotte Smoochum). Il Pokémon mini è il più piccolo sistema basato su cartuccia mai prodotto da Nintendo. I titoli per questo supporto sono stati diversi, ma molti di loro non hanno mai visto la luce in occidente, cosa che ha fatto salire di moltissimo il loro valore. In particolare parlo del gioco “Pichu Party Bros. Mini” uscito il 9 Agosto 2002 solo in Giappone. Questo gioco se in buone condizioni può arrivare ad un valore pari a circa 450/500 Euro!

Purtroppo questo oggetto non è reperibile su amazon, ma è reperibile su ebay a questo link: https://www.ebay.com/p/Pichu-Bros-Mini-Pokemon-Mini/56248001

Carte

Pikachu illustrator

Altro tema scottante per i collezionisti Pokémon: siamo finalmente giunti alle carte. Iniziamo ad aggiungere qualche zero perché la carta in questione è davvero rarissima. Come sappiamo bene, più una cosa non è facilmente ottenibile da tutti, più questo fa salire il suo valore e di conseguenza il suo prezzo. Della carta in questione ne erano state distribuite solo 39 ai vincitori di un concorso di illustrazione indetto da CoroCoro Comics e pare che ne esistano ancora solo 6. Sto parlando del famosissimo Pikachu Illustrator! Questa carta è stata qualche tempo fa messa all’asta per un valore di 100 000$ anche se il valore stimato per la carta si aggira attorno ai 50 000 Euro.

Qui trovate il link a questo articolo in vendita su ebay.

Gadget

Rj X Pokémon

Passiamo ora ad un oggetto che è più unico che raro. Ovviamente anche la qualità influisce sul prezzo di un oggetto e qui parliamo di un oggetto di lusso: già di per se certe marche di orologi sono considerati status simbol e denominano una grande ricchezza di chi li indossa. Esatto, stiamo parlando di un orologio ragazzi. Nel 2016, in occasione del ventesimo anniversario della nascita del brand, The Pokémon Company ha collaborato con l’industria dell’orologeria svizzera con sede a Ginevra. Jerome Romain aveva presentato Rj X Pokèmon, un tourbillon con un Pikachu dipinto a mano nel quadrante e altri richiami al mondo dei mostriciattoli tascabili come il ponte a forma di fulmine. Ad aggiungere valore al tutto, ne sono stati prodotti solo 20. Nonostante l’orologio abbia sollevato molti dissapori perché definito dal web come “pacchiano” il valore di questo orologio è di 258 mila dollari! Cose davvero allucinanti!

Di questo, non riusciamo purtroppo a trovare alcun link.

Bene allenapokémon! Questa nostra prima top termina qui! Speriamo vi sia piaciuta e fateci sapere se ne vorreste vedere altre! Ditecelo con un commento qui sotto o sulla chat Telegram! Seguiteci anche su Facebook, Instagram e sul canale Telegram per rimanere sempre aggiornati sulle nostre pubblicazioni! A presto!

MadHatter

MadHatter

Ho conosciuto i Pokemon quando la mia sorellastra minore iniziò a giocare a Pokemon rosso durante un viaggio in auto, così iniziai a seguire il gioco presa dalla noia. La noia diventò un forte interesse e ricevetti così il mio imprinting. Ricordo che mi arrabbiai perecchio con mia sorella che, non sapendo ancora leggere, giocava premendo i tasti senza nessuna logica e insegnando al suo Clefable mosse a caso. Capendo l'interesse per il gioco la risposta arrivò poco dopo: il Game Boy e la prima cartuccia.. ma questo fu solo l'inizio.