Privacy Policy Thunderbolt project: l'edizione più rara della switch dedicata a Pokémon! - Pokémookie

Thunderbolt project: l’edizione più rara della switch dedicata a Pokémon!

Ciao a tutti amici di Pokémookie. Come ben sapete il nostro sito vuole darvi informazioni su diversi aspetti del mondo dei mostriciattoli tascabili. In questo articolo, infatti, vogliamo farvi conoscere una cosa un pochino particolare. Sappiamo della messa in commercio di una particolare nintendo switch a tema Pokémon marchiata Thunderbolt. Questo progetto è stato avviato dalla Fragment, una compagnia che si occupa della vendita di oggetti marchiati Pokémon.

Risultati immagini per thunderbolt project nintendo switch

Il nome di questo progetto sarà Thunderbolt Project e sarà ispirata alla mascotte dei Pokémon: Pikachu, ma in una veste un pochino diversa. Il nostro topo, infatti sarà di colore nero. Le console di questo tipo saranno in vendita per circa una settimana al costo di € 330 , anche se sicuramente il prezzo subirà un notevole incremento, soprattutto per i collezionisti.

Questa console presenterà diverse figure che rimanderanno al nostro amato Pokémon Pikachu. Infatti esso presenterà una figura di Pikachu nel joy-con destro e un simbolo rappresentante due Thunder all’interno di un cerchio sul sinistro.

Naturalmente nella vendita della console sarà inclusa anche l’esclusiva custodia a tema Thunderbolt! Vi avevamo già presentato alcuni prodotti di questo marchio tempo fa, ma si trattava principalmente di abbigliamento e gadget. Nel caso ve lo foste perso potete recuperare l’articolo qui.

Che ve ne pare di questo prodotto esclusivo a tema Pokémon marchiato Thunderbolt? Secondo voi vale davvero 330 euro? Diteci la vostra con un commento e ricordate di seguirci su FacebookInstagramTwitter sul canale Telegram per ricevere aggiornamenti e su un secondo gruppo Telegram per parlare in amicizia, da poco tempo siamo sbarcati anche su You Tube. Vi aspettiamo!

MadHatter

Ho conosciuto i Pokemon quando la mia sorellastra minore iniziò a giocare a Pokemon rosso durante un viaggio in auto, così iniziai a seguire il gioco presa dalla noia. La noia diventò un forte interesse e ricevetti così il mio imprinting. Ricordo che mi arrabbiai perecchio con mia sorella che, non sapendo ancora leggere, giocava premendo i tasti senza nessuna logica e insegnando al suo Clefable mosse a caso. Capendo l'interesse per il gioco la risposta arrivò poco dopo: il Game Boy e la prima cartuccia.. ma questo fu solo l'inizio.