Privacy Policy

Pokemookie annuncia una sorpresa a tema Pokémon!

Bentornati, AllenaPokémon, in questo nuovo articolo su Pokémookie! Questo articolo sarà un pochino diverso dal solito. Tratterà comunque di Pokémon, ma non parleremo né dei giochi di ottava generazione né di Pokémon Go né di Pokémon Masters. E voi ora direte: “ma allora che cavolo ci sto a fare qui a perdere tempo?” Calmi. Ora spiegherò tutto. Pokemookie ha una sorpresa per voi!

Siamo sul web da pochi mesi e se possiamo continuare a pubblicare articoli e solo grazie a voi che ci seguite. Quindi, dato che anche Go ci suggerisce di mandare pacchi regalo, anche noi abbiamo intenzione di farne uno a voi!

Di cosa si tratta? Vi lanciamo una piccola sfida! Avete tempo fino a martedì per provare ad indovinare di cosa si tratta. Vi diamo qualche indizio su questa sorpresa firmata Pokemookie.

  • Sarà un qualcosa presente sul nostro sito e sarà interattivo;
  • Non è acquistabile;
  • Non è una collaborazione;
  • C’è stato bisogno di un bel lavoro di traduzione.

Per rispondere ad una domanda: no, non sarà un torneo. Tuttavia se siete interessati a questo aspetto del gioco potete unirvi alla nostra chat Telegram per trovare qualcuno disposto a sfidarvi! Inoltre vi ricordiamo che abbiamo una sezione dedicata al competitivo e a breve inizieranno i Mondiali 2019. Quindi tenetevi pronti!!

Avete capito di cosa si tratta?? Purtroppo dovrete aspettare fino a martedì per saperlo. Quindi vi aspettiamo numerosi. Provate ad indovinare con un commento qui sotto. Nel frattempo continuate a seguirci su tutti i nostri social: FacebookInstagramTwitter e su Telegram. Vi aspettiamo qui su Pokemookie per scoprire questa sorpresa!!

MadHatter

Ho conosciuto i Pokemon quando la mia sorellastra minore iniziò a giocare a Pokemon rosso durante un viaggio in auto, così iniziai a seguire il gioco presa dalla noia. La noia diventò un forte interesse e ricevetti così il mio imprinting. Ricordo che mi arrabbiai perecchio con mia sorella che, non sapendo ancora leggere, giocava premendo i tasti senza nessuna logica e insegnando al suo Clefable mosse a caso. Capendo l'interesse per il gioco la risposta arrivò poco dopo: il Game Boy e la prima cartuccia.. ma questo fu solo l'inizio.