Privacy Policy Pokémon Ombra nel Community Day di Marzo? - Pokémookie

Pokémon Ombra nel Community Day di Marzo?

Bentornati AllenaPokémon in un nuovo articolo di Pokémookie!  Siamo qui per parlare di uno degli eventi più caratteristici e simbolici di Pokémon Go. Ogni mese i Community Day hanno visto diversi Pokémon protagonisti, tuttavia ci sono sempre state alcune costanti che forse a Marzo saranno lasciate nell’ombra.

Cosa voglio dire? Solitamente Mamma Niantic ha sempre alternato i protagonisti dei Comminuty Day tra starter e non starter. Per esempio se a Gennaio abbiamo avuto Piplup (starter di tipo Acqua di quarta generazione), a Febbraio abbiamo avuto Rhyhorn (non starter). Questo discorso vale anche per il 2019, fatta eccezione per il mese di Dicembre in cui si è tenuto l’evento riassuntivo dell’anno.

Tuttavia siamo appena all’inizio dell’inserimento della quinta generazione in Pokémon Go e questo deve aver smosso l’idea che un Community dedicato ai nuovi starter sia prematuro. Questo ci fa anche pensare che l’inserimento della sesta generazione è ancora lontano.

Nonostante questo il punto rimane: si ha almeno l’ombra di un idea di chi potrà essere il protagonista del prossimo Community Day di Marzo 2020? Non abbiamo risposte certe, ma per ora solo un’immagine.

Questa curiosa immagine è apparsa sull’account ufficiale di Twitter di Pokémon Go. La domanda ora è: saranno davvero dei Pokémon Ombra i protagonisti del Community Day di Marzo 2020? Voi cosa ne pensate? Diteci la vostra con un commento e ricordate di seguirci su FacebookInstagramTwitter sul canale Telegram per ricevere aggiornamenti e su un secondo gruppo Telegram per parlare in amicizia, da poco tempo siamo sbarcati anche su You Tube. Vi aspettiamo!

MadHatter

Ho conosciuto i Pokemon quando la mia sorellastra minore iniziò a giocare a Pokemon rosso durante un viaggio in auto, così iniziai a seguire il gioco presa dalla noia. La noia diventò un forte interesse e ricevetti così il mio imprinting. Ricordo che mi arrabbiai perecchio con mia sorella che, non sapendo ancora leggere, giocava premendo i tasti senza nessuna logica e insegnando al suo Clefable mosse a caso. Capendo l'interesse per il gioco la risposta arrivò poco dopo: il Game Boy e la prima cartuccia.. ma questo fu solo l'inizio.