Privacy Policy Pokémon insospettabili: Persian Alola! Pokémookie

Pokémon insospettabili: Persian Alola!

Benvenuti amici di Pokémookie! Dopo un viaggio a Kalos nel mondo delle Megaevoluzioni con la puntata precedente su Mega-Aerodactyl, eccoci tornati con un nuovo episodio di Pokémon insospettabili a tema Persian Alola!

Introduzione

Innanzitutto una piccola premessa: questo Pokémon è molto buono e valido in VGC19 tanto che eravamo in dubbio se metterlo in questa rubrica. Si tratta infatti di un Pokémon con un’utility enorme e molto versatile nonché molto bulky dal punto di vista fisico che gli permette di resistere tranquillamente ai colpi di, per esempio, ArcheoGroudon e Mega-Rayquaza. Con quest’ultimo, tra le altre cose, è anche in speed tie se non più veloce. Su Persian Alola vi proponiamo un solo set e le ragioni sono tutte spiegate in seguito.

Il set

Persian-Alola @ Focus Sash
Ability: Fur Coat
Level: 50
EVs: 236 HP / 20 Def / 252 Spe
Timid Nature
IVs: 0 Atk

  • Fake Out
  • Foul Play
  • Parting Shot
  • Taunt

Persian Alola, al contrario di quello che potreste pensare, non ha un movepool ristretto o scarso, anzi impara anche molte mosse utilissime come Icy Wind o Snarl, il problema è un altro. Queste quattro mosse sono troppo superiori rispetto a tutte le altre, se proprio il vostro team necessita di una di queste due mosse consiglio di togliere Taunt in quanto le altre ci paiono abbastanza imprescindibili.

Discorso simile può essere fatto per lo strumento, la sua fragilità dal punto di vista speciale rende neccessario il Focus Sash per poter resistere sicuramente alle mosse più forti, come un Moonblast di Xerneas o Tapu Lele o un Water Spout di ArcheoKyogre. Con ciò non vogliamo dire che non possa essere giocato con successo in altri modi, come per esempio con la Baccona o una Mossa Z, ma deve essere per specifiche esigenze del team. Per esempio un Persian Alola con la Mossa Z Buio non uccide neanche un Lunala con lo Shadow Shield intatto per cui l’unica alternativa è giocare la Mossa Z su Parting Shot per far tornare il Pokémon che entra al posto di Persian Alola a piena vita, ma ve la sentite di usare una Mossa Z in questo modo?

Il team

Il team che vi proponiamo oggi è una rivisitazione dell’Yveldon usato da Alessio Cremonini per raggiungere la Top8 dell’Internazionale di Berlino- A questo abbiamo cambiato un membro e qualche spread per adattarlo meglio al meta attuale. In questo team, come in molti altri in cui è presente, Persian Alola ha un ruolo fondamentale in quanto permette di bloccare il setup di Xerneas con Provocazione e la maggior parte dei modi dell’avversario di fare speed control come Tailwind o Trick Room. Foul Play permette di fare ottimi danni alla maggior parte degli Uber del meta, in particolar modo se supportata dalla Darkaura di Yveltal come in quel team di Cremonini e fa enormi danni a Lunala che viene counterato molto bene da questo gattone.

Fake Out inoltre permette il solito lavoro di setup, favorito dalla sua elevata velocità che gli fa superare sia Incineroar sia Mega-Kangaskhan. Infine Parting Shot è una mossa semplicemente fortissima nonché il motivo principale per giocare questo Pokémon. Indebolire entrambe le statistiche di Attacco di un avversario con conseguente switch, infatti permette un cambio molti più sicuro e al riparo da eccessivi danni.

Calcoli

156+ Atk Primal Groudon Precipice Blades vs. 236 HP / 20 Def Fur Coat Persian-Alola: 73-87 (42.9 – 51.1%) — 3.1% chance to 2HKO

-1 252 Atk Mega Rayquaza Dragon Ascent vs. 236 HP / 20 Def Fur Coat Persian-Alola: 63-75 (37 – 44.1%) — guaranteed 3HKO

0- Atk Persian-Alola Foul Play vs. 4 HP / 0 Def Mega Rayquaza: 103-123 (56.9 – 67.9%) — guaranteed 2HKO

0- Atk Persian-Alola Foul Play vs. 252 HP / 0 Def Primal Groudon: 73-87 (35.2 – 42%) — guaranteed 3HKO

Che ne pensate di questa puntata su Persian Alola di Pokémon Insospettabili? Fatecelo sapere commentando qui sotto e seguendoci su FacebookInstagramTwitter e nel canale TelegramVi aspettiamo!

Xene

Presi Pokemon Perla quasi per caso, ma da lì in poi fu amore allo stato puro. Dopo la quinta generazione (la più bella e non si accettano discussioni), mi sono preso una pausa di riflessione fino allo streaming dei Mondiali di VGC del 2016. Da lì è partita la mia passione per il competitivo che mi ha fatto riavvicinare a Pikachu&Co.