Privacy Policy

Pokémon Go: la nuova Sincroavventura 2.0

Benvenuti AllenaPokémon e bentornati in questo nuovo articolo dedicato all’app campione di incassi della nostra Mamma Niantic! In questi giorni sta uscendo la nuova versione 0.152.0 del gioco. Le novità inserite sono davvero parecchie, ma ora vogliamo concentrarci su una in particolare. Sappiamo, infatti, che la Sincoroavventura di Pokémon Go si aggiornerà alla versione 2.0. Cosa comporterà questo? Scopriamolo insieme!

La Sincroavventura è una funzionalità di Pokémon Go che permette al gioco di tracciare le distanze percorse dall’utente anche ad app chiusa. Questo aiuta i giocatori nella schiusura delle uova o nel raggiungere un certo numero di chilometri con il Pokémon Compagno. Ovviamente, in base alla distanza percorsa in una settimana, l’utenza viene premiata con strumenti utili in game o Uova. Questa fuzione è disponibile in game da Novembre 2018 e ora verrà aggiornata.

L’aggiornamento è ufficiale: è già stato rilasciato in Australia e presto arriverà anche in Italia. Vediamo cosa dobbiamo aspettarci dalla Sincroavventura 2.0 di Pokémon Go. Sostanzialmente, oltre a tener conto della distanza, una notifica ci avviserà di essere in prossimità di un Pokèmon nuovo. Attezione però: non significa che vi segnalerà ogni Pokémon, ma che vi informerà della presenza di un Pokémon NON REGISTRATO nei vostri paraggi. Dopo aver ricevuto la notifica, potrete decidere di aprire il gioco per tentare la cattura.

Ricordate che questa funzione non catturerà in automatico i mostriciattoli, ma vi indicherà solo che sono vicino a voi.

Cosa ne pensate di questoo upgrade della funzione Sincroavventura di Pokémon Go? Fateci sapere come la pensate con un commento o sui nostri social FacebookInstagramTwitter e su TelegramVi aspettiamo!

MadHatter

Ho conosciuto i Pokemon quando la mia sorellastra minore iniziò a giocare a Pokemon rosso durante un viaggio in auto, così iniziai a seguire il gioco presa dalla noia. La noia diventò un forte interesse e ricevetti così il mio imprinting. Ricordo che mi arrabbiai perecchio con mia sorella che, non sapendo ancora leggere, giocava premendo i tasti senza nessuna logica e insegnando al suo Clefable mosse a caso. Capendo l'interesse per il gioco la risposta arrivò poco dopo: il Game Boy e la prima cartuccia.. ma questo fu solo l'inizio.