Privacy Policy Ottava generazione: Galar come l'antica Roma e gli allenatori come gladiatori? - Pokémookie

Ottava generazione: Galar come l’antica Roma e gli allenatori come gladiatori?

Le notizie da fonti ufficiali riguardo i titoli di ottava generazione si fanno ancora aspettare. Il popolo di internet fan dei mostriciattoli tascabili continua ad essere sballottato tra un leak ed una predict senza avere nulla di concreto tra le mani. Ovviamente chi non vuole provare a dire la sua? Il web ci dà la possibilità di farlo, quindi anche noi oggi proveremo a fare lo stesso.

Il mio obiettivo con questo articolo non è fare predict o altro, ma solo esporre un’idea che mi è balenata in testa e discuterne insieme. Partiamo dal presupposto che ho provato a vedere online se questo pensiero fosse già stato analizzato, ma non ho trovato nulla. L’idea è partita ragionando sugli “stadi” che abbiamo identificato come palestre nella regione di Galar. Si è anche parlato di una visione quasi sportiva della lotta in palestra dovuta alla divisa sportiva dell’avatar maschile e dalla folla presente nello stadio (scena visibile nel trailer del 27 Febbraio). Abbiamo anche detto che la regione di ispirazione per la nuova regione è l’Inghilterra, cosa confermata da diversi riferimenti a località e attrazione di quello stato.

Arriviamo ora al punto: se l’Inghilterra fosse solo un’ispirazione geografica, ma non culturale? Se, a differenza di quello che ci hanno fatto credere le mitologie di quelle zone, l’ispirazione si andasse a cercare in un’altra cultura altrettanto antica? Se quegli stadi, la visione sportiva delle lotte, i lupi, le spade e gli scudi ci indirizzassero da un’altra parte? Mi sto riferendo alla cultura romana, signore e signori. I gladiatori che per sport con spade e scudi affrontavano i leoni in enormi stadi chiamati colossei tra le urla degli spettatori. Mi sto riferendo alla Lupa, che allattò Romolo e Remo mantenendo in vita quello che, secondo la leggenda fondò Roma e ne diventò il primo imperatore.

Personalmente ho sempre spinto verso questa ispirazione culturale, con il concetto di gladiatore che potrebbe essere una conferma. I resti di una vecchia città nella parte superiore destra della mappa, potrebbero anche rifarsi, in parte, a Pompei. Se questo fosse vero potremmo trovarci ad una storia in cui un solo leggendario, la Lupa, è associato a due fazioni (metaforicamente Romolo e Remo). Da qui, magari, le sue diverse associazioni a possibili due sue forme opposte. Ciò che è rimasto di quella vecchia cultura, è solo una visione sportiva e di intrattenimento delle lotte Pokémon, proprio come i Gladiatori nel Colosseo.

Cosa ne pensate di questa idea? Ditecelo in un commento qui sotto! Ovviamente questa è solo un’idea, ma potrebbe avere un senso. diteci la vostra e ricordatevi di seguirci su Facebook, Instagram, Twitter e su Telegram. Vi aspettiamo!

MadHatter

Ho conosciuto i Pokemon quando la mia sorellastra minore iniziò a giocare a Pokemon rosso durante un viaggio in auto, così iniziai a seguire il gioco presa dalla noia. La noia diventò un forte interesse e ricevetti così il mio imprinting. Ricordo che mi arrabbiai perecchio con mia sorella che, non sapendo ancora leggere, giocava premendo i tasti senza nessuna logica e insegnando al suo Clefable mosse a caso. Capendo l'interesse per il gioco la risposta arrivò poco dopo: il Game Boy e la prima cartuccia.. ma questo fu solo l'inizio.