Privacy Policy Meglio un metagame ristretto o ampio? - Pokémookie

Meglio un metagame ristretto o ampio?

Bentornati amici e amiche su PokémookieCon il ritorno della Dynamax nella s11, si è riproposto il grande dilemma su quale sia il metagame migliore. Un meta ristretto. con pochi Pokémon realmente competitivi, oppure uno ampio, dove moltissimi Pokémon possono dire la loro? In questo articolo proveremo a capire i pregi e i difetti di entrambi.

Definizione di “Metagame”

Prima di partire con l’analisi, però, definiamo il metagame come “ciò che si gioca quotidianamente“. Principalmente nei tornei o anche in Battlespot, ora che i tornei non ci sono. Prima dell’avvento di Pokémon Spada e Scudo il regolamento durava un anno. Per questa ragione, l’usage dei Pokemon variava continuamente. Questo perchè si trovava un modo per contrastarli, utilizzando, altri Pokémon, e il team più vincente variava.

Come detto, con l’inizio della pandemia tutti i tornei si sono fermati. Ciò ha fatto in modo che non ci fosse più un team “vincente” da counterare e da “emulare“. Invece, vista l’assenza dei tornei, Game Freak ha dovuto cambiare il regolamento ogni tre mesi. Il trimestrale cambio della serie è stato l’unico modo per smuovere la tier dei Pokémon più usati, tra meta con uber o meno e Dynamax o meno.

Dopo questa piccola presentazione, si può iniziare ad analizzare la situazione.

Metagame.
Il team di Wolfe Glick alla PP2.

Metagame “ristretto”

Un meta più ristretto può risultare più noioso e monotono, ma, a livello di teambuilding, la presenza di una cerchia ristretta di Pokémon competitivi risulta più semplice da counterare. Per esempio, con le megaevoluzioni si sapeva in anticipo che ogni team avrebbe avuto un Pokémon insignito della sua megapietra e quindi ci si poteva preparare. Sapendo cosa si può trovare in game, l’allenamento e il calcolo dei danni diventa fondamentale ed essenziale per vincere le partite.

Ci sono tanti siti su cui si può vedere l’usage dei Pokemon, le loro spread e il moveset di ognuno di essi. Con team simili la bravura del singolo giocatore viene messa in risalto e solo i migliori alla fine vinceranno.

Metagame ampio

Un meta più ampio, invece, porta al “caos“. Se non si conosceranno tutti i Pokémon giocabili, in fase di Team Preview sarà difficile capire cosa vorrà fare l’avversario. Ed è ancor più difficile in fase Team Building sapere a cosa stare attenti e cosa serve a un team, in modo tale da coprire tutte le sue debolezze. Naturalmente il vantaggio principale è il poter utilizzare un maggior numero di Pokémon. Magari Pokemon “insoliti“, con abilità o statistiche particolari e che possono rispondere a una particolare tech.

Se si costruisce un team su un particolare Pokémon o su una coppia di Pokémon c’è la possibilità di spiazzare anche i giocatori più esperti, che potrebbero non essere preparati per affrontarti. La meccanica dynamax, ma anche le mosse Z, hanno contribuito a rendere il metagame più vario e meno prevedibile Se ogni Pokémon può scagliare mosse molto potenti, in qualsiasi momento il match può cambiare a favore o a sfavore del giocatore.

Conclusioni

Il mio parere, quindi, è che è meglio avere un meta equilibrato. Un meta che presenti un numero ristretto (ma non troppo) di Pokémon in cima alla tier list, ma che, con l’uso di particolari tech, si possano comunque contrastare.

Un esempio specifico è Araquanid. Un Pokemon che, in Series 10, ha solo il 2,58% di usage. Tuttavia, grazie alla sua abilità (Water Bubble, Bolla d’Acqua) non può essere scottato e sotto rain può killare Pokémon molto temibili. Inoltre, tramite Bodyguard (Wide Guard) ti protegge anche dalle mosse ad area come, per esempio, Frana (Rock Slide), Terremoto (Earthquake) o Zampillo (Water Spout).

Quindi, in un meta ristretto (come quello della serie 10) è possibile che si inseriscano Pokémon particolari che, tramite l’utilizzo di tech, possono fare male ai Pokémon più utilizzati. Pokemon che, se inseriti in un team solido e adatto a loro, potranno aiutarti a raggiungere risultati.

E voi quale preferite? Fatecelo sapere con un commento! Vi ricordiamo inoltre che Pokémookie è anche su FacebookInstagramTwitter sul canale Telegram. Qui potrete ricevere aggiornamenti sul mondo Pokémon! Abbiamo inoltre un un secondo gruppo Telegram per parlare in amicizia. Ci trovate anche su anche su You Tube.

CarlettoJack

Nato nel 1996 a Brescia ma di origini sicule. Ingegnere di professione ma nel tempo libero coltivo la mia più grande passione che ho fin da piccolo, i Pokémon! Recentemente mi sono appassionato anche al competitivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *