Privacy Policy

La Demo di Pokémon Spada e Scudo al Milan Games Week

Bentornati AllenaPokémon qui su Pokémookie! Dopo aver fatto provare la demo di Pokémon Spada e Scudo all’E3, ecco che finalmente questa possibilità è arrivata anche in Italia. La Milan Games Week ha portato con sé anche la possibilità di provare questi nuovi titoli. Alcuni dei nostri utenti sono andati a vedere di persona e ci hanno fornito un video che potete vedere qui:

Come potete vedere, la parte giocabile di questa demo è esattamente la stessa che abbiamo visto all’E3. Ci troviamo quindi all’interno di quella che pare essere la seconda palestra affrontabile il gioco, ossia quella di Azzurra. Le cose principali di questo video sono le stesse che abbiamo già notato alla prima apparizione di questa demo.

The Pokémon Company è tornata a fare piccoli rompicapo come nei primi giochi. Abbiamo potuto notare con gioia che il minigioco classico che precede la sfida al Capopalestra non è difficile, ma comunque richiede un discreto impegno mentale da parte del giocatore per risolvere il puzzle per arrivare alla sfida finale. Questa dinamica si era un pochino persa, ma è stata riproposta nell’episodio del Rainbow Rocket nei titoli USUL. Qualora anche le altre palestre posseggano la medesima difficoltà, il gioco potrebbe essere il capitolo con la difficoltà nella risoluzione delle palestre più difficile di tutta la serie Pokémon.

Altra cosa che notiamo in questa Demo di Pokémon Spada e Scudo è il nuovo metodo di collezione delle medaglie: si tratta questa volta di un cerchio dorato. Al centro si possono inserire i diversi badge che hanno incastonata all’interno una pietra colorata (rappresentante probabilmente il colore del Tipo della palestra).

Infine, abbiamo conosciuto Impidimp (Pokémon che ancora non è stato ufficialmente rivelato da TPC) e abbiamo visto in funzione l’abilità Lanugine di Gossifleur. Dal sito ufficiale sapevamo solo che proteggeva il Pokémon; in questa demo abbiamo potuto vedere come, una volta attivata, questa abilità diminuisca la Velocità dell’avversario. Non è chiaro se la sua attivazione dipenda dal subire un attacco Fisico oppure al diminuire di una statistica di Gossifleur.


Parliamo ora del lato competitivo. Abbiamo potuto notare che hanno mosse molto particolari per una demo, come Pioggiadanza su Sobble, che una volta utilizzata creerà un meteo, per l’appunto la pioggia, che potenzierà del 50% le mosse acqua e riducendo delle mosse fuoco del 50%. Cosa molto utile possedendo Grookey, Pokémon di tipo erba. Inoltre le sorprese non sono ancora finite: la Capopalestra avrà la possibilità di fare la gigantimax con Drednaw, un Pokémon fisico, ma noi avremo Wooloo con Foltopelo, che dimezza i danni fisici, e possedente la mossa “Cottonscudo”. Questa mossa permette alla nostra pecora di aumenta la difesa di 3 livelli. Tutta questa bulkness difensiva permetterà di stallare la sua gigantimax, per poi poter fare la Dynamax con tutta tranquillità e poterlo abbattere senza problemi.

Cosa ne pensate della Demo di Pokémon Spada e Scudo presentata alla Milan Games Week? Vi aspettavate qualcosa di diverso? Ditecelo con un commento e ricordatevi di seguirci su FacebookInstagramTwitter e su Telegram. Vi aspettiamo!

Non vi resta che passare dalla demo al gioco vero e proprio!

MadHatter

Ho conosciuto i Pokemon quando la mia sorellastra minore iniziò a giocare a Pokemon rosso durante un viaggio in auto, così iniziai a seguire il gioco presa dalla noia. La noia diventò un forte interesse e ricevetti così il mio imprinting. Ricordo che mi arrabbiai perecchio con mia sorella che, non sapendo ancora leggere, giocava premendo i tasti senza nessuna logica e insegnando al suo Clefable mosse a caso. Capendo l'interesse per il gioco la risposta arrivò poco dopo: il Game Boy e la prima cartuccia.. ma questo fu solo l'inizio.