Privacy Policy Junichi Masuda riceve il Famitsu Award 2018 - Pokémookie

Junichi Masuda riceve il Famitsu Award 2018 per Let’s Go Pikachu e Let’s Go Eevee

La cerimonia è avvenuta nel pomeriggio del 5 Aprile e Junichi Masuda è stato invitato in quanto direttore responsabile dei videogiochi Pokémon. Sul suo Twitter ufficiale ha continuato a tenerci aggiornati dell’andamento della cerimonia facendo trasparire la sua grande emozione. I messaggi di congratulazioni di tutto il mondo non sono tardati ad arrivare e anche oggi Junichi Masuda ha ringraziato tutti i suoi follower per l’affetto dimostratogli.

Il Famitsu Award 2018 è un prestgioso premio giapponese che è stato assegnato anche a titoli come Red Dead Redemption 2, God of War, Octopath, Traveller, Smash Bros Ultimate, Monster Hunter World e altri (come ci ricorda il tweet di Centro Pokémon). Potete immaginare la gioia di The Pokémon Company quando gli è stato assegnato un tale riconoscimento per i titoli di Let’s Go Eevee e Let’s Go Pikachu.

Ma poteva il nostro affezionato Masuda presentarsi banalmente alla cerimonia? Certo che no. Per l’occasione si è presentato con una camicia completamente in tema per l’occasione.

Come potete ben vedere, il pattern rappresenta da una parte tanti piccoli Pikachu e dall’altra tanti piccoli Eevee. Più in tema di così! Davvero una scelta azzardata, ma simpatica per la cerimonia di un prestigioso premio per i titoli che vede questi due Pokémon protagonisti!

Tutto lo staff di PokéMookie fa le più sincere congratulazioni a Junichi Masuda e The Pokémon Company per tutto il lavoro svolto per il nostro amato brand!

E voi siete felici per questo premio? Ditecelo in un commento qui sotto! Seguiteci anche sulla pagina Facebook, su Instagram, Twitter e sul canale Telegram per rimanere sempre al passo con le nostre pubblicazioni. Vi aspettiamo!

MadHatter

Ho conosciuto i Pokemon quando la mia sorellastra minore iniziò a giocare a Pokemon rosso durante un viaggio in auto, così iniziai a seguire il gioco presa dalla noia. La noia diventò un forte interesse e ricevetti così il mio imprinting. Ricordo che mi arrabbiai perecchio con mia sorella che, non sapendo ancora leggere, giocava premendo i tasti senza nessuna logica e insegnando al suo Clefable mosse a caso. Capendo l'interesse per il gioco la risposta arrivò poco dopo: il Game Boy e la prima cartuccia.. ma questo fu solo l'inizio.