Privacy Policy Ipotizziamo su Spada e Scudo: Dandel "cattivo"? - Pokémookie

Ipotizziamo su Spada e Scudo: Dandel “cattivo”?

Dopo pochi giorni dall’uscita delle nuove informazioni su Pokémon Spada e Pokèmon Scudo nel Direct del 5 Giugno, siamo ancora qui a ragionare con voi. L’argomento della speculazione di oggi gira attorno ai leggendari di copertina e si ricollega al nostro precedente articolo su Dandel (che potrete trovare qui).

Premettiamo che il contenuto dell’articolo è una mera speculazione, non abbiamo al momento nessuna prova della correttezza di queste idee.

Ragioniamo a colori

Partiamo dai nostri Zamazenda e Zacian. Nel trailer li vediamo avvolti in una sorta di aura rispettivamente rossa e blu.

Sia questa “aurea” che i loro stessi nomi, riconducono in tutto al colore magenta, sfumatura del rosso e al ciano, sfumatura del blu. Ora, è vero che sono già stati fatti dei titoli remake della prima generazione, ma che si voglia fare un tributo proprio a questa? Sappiamo bene tutti che i primi titoli sono stati Rosso, Blu, Verde e Giallo. Dove vogliamo arrivare? E se il leggendario avesse (almeno nel nome o in una sorta di aurea) un richiamo al verde o al giallo?

Il giallo e il verde…?

Tarassaco o Dente di Leone

Sempre ragionando sui colori, la nostra attenzione si è focalizzata sul nostro campione: Dandel. Il nome inglese di questo personaggio è Leon. Ora proviamo a mettere insieme questi due nomi e otteniamo “Dandelion”. “Dandelion” è il nome inglese di un fiore chiamato Dente di Leone (conosciuto anche come Tarassaco o più comunemente nella sua forma di soffione). Il Dente di Leone è un fiore tipicamente giallo. Cosa voglio dire con questo? Che il nostro campione, così amato dalla folla, possa avere a che fare con i nostri misteriosi leggendari?

Proviamo a speculare sulla trama

Se l’idea dei colori che abbiamo in mente è giusta, allora non possiamo che farci questa idea di trama:

Dandel verrà coinvolto nella trama collegandolo con i leggendari e non necessariamente in senso positivo. Non vedo impossibile una trama più complessa e matura, con una sfumatura sottile tra “male” e “bene” (come si era cercato di fare con Samina e l’Æther Paradise). Assodato questo, non sarebbe male una trama in cui Dandel si rivela intenzionato a ricercare o ad impossessarsi di un Pokémon leggendario. Ovviamente questo creerebbe tantissimi squilibri a Galar al punto da richiedere l’intervento di Zamazenda e Zacian. Nel trailer, infatti, li vediamo allearsi contro un qualcosa che proviene dall’alto.

Inizialmente avevamo pensato ad un possibile essere volante, ma poi ci siamo ricordati di una cosa. Il Dynamax e i Pokémon giganti. Questo ci ha riportato ad un dettaglio: il disegno di quello che pare essere un gigante nel grano. E se quel gigante fosse un terzo leggendario? Un leggendario che, in qualche modo, è collegato al colore verde?

Dandel e il leggendario

Dandel, dall’alto del suo essere campione, desidera ottenere molto di più. Le sue ambizioni sono gigantesche e il suo essere troppo pieno di sé, lo ha portato a volere troppo. Nello scorso articolo, citato nella premessa, abbiamo ipotizzato un campione che ha rimanenze di quella che può essere una stirpe nobiliare (il mantello e la corona sul castello), ma se volesse riportare la figura del campione al titolo nobiliare di un tempo? Quale modo migliore per farlo se non quella di conquistare un leggendario? Un’ambizione con delle conseguenze più grandi e disastrose del previsto, tanto da portare alla quasi distruzione di Galar. Ci ritroveremmo così in una lotta tra rosso e blu uniti contro un gigantesco verde.

Voi mi direte: “C’è una pecca però! Anche Hop può essere ricondotto al verde!”. Non esattamente. Vero che il nome “Hop” può somigliare alla parole “hope”, speranza, ma in lingua inglese il verde è associato più all’invidia che alla speranza. Il modo di dire “verde speranza” è una cosa italiana, quindi non avrebbe senso il collegamento per uno straniero.

Come vi abbiamo già detto, sono tutte idee che ci siamo fatti noi, ma una trama di questo tipo penso possa essere molto interessante. Voi cosa ne pensate? Vi convince l’idea dei colori? E Dandel in versione “cattiva”? Fatecelo sapere in un commento! E ricordatevi di seguirci anche su FacebookInstagramTwitter e Telegram! Vi aspettiamo!

Ricordiamo inoltre che è possibile preordinare i giochi usando cliccando nel nostro shop o sui loghi qua sotto.

MadHatter

Ho conosciuto i Pokemon quando la mia sorellastra minore iniziò a giocare a Pokemon rosso durante un viaggio in auto, così iniziai a seguire il gioco presa dalla noia. La noia diventò un forte interesse e ricevetti così il mio imprinting. Ricordo che mi arrabbiai perecchio con mia sorella che, non sapendo ancora leggere, giocava premendo i tasti senza nessuna logica e insegnando al suo Clefable mosse a caso. Capendo l'interesse per il gioco la risposta arrivò poco dopo: il Game Boy e la prima cartuccia.. ma questo fu solo l'inizio.