Privacy Policy Il Team Rocket sarà presente nell'anime Pocket Monsters? - Pokémookie

Il Team Rocket sarà presente nell’anime Pocket Monsters?

Bentornati su Pokémookie, Allenatori! Dopo l’annuncio della nuova serie animata Pocket Monsters ecco nuove indiscrezioni in cui viene confermata la presenza di una vecchissima conoscenza del mondo Pokémon.

Con uno spot pubblicitario giapponese è stata quindi confermata la presenza anche nella nuova serie animata Pocket Monsters del Team Rocket. La notizia è stata poi ripresa da un tweet per la community occidentale in cui viene mostrato il duo più famoso della serie animata. Anche stavolta infatti, come negli ultimi vent’anni, Jesse e James sono “pronti a partire alla velocità della luce” e a portarci piani folli e idee strampalate pur di raggiungere i loro scopi. Ad accompagnarli inoltre ci sono i soliti compagni di sempre ovvero il famoso Meowth parlante, spalla comica ormai iconico per tutta la serie animata, e il Wobbuffet di Jesse, anche lui sempre pronto ad attuare i piani più folli.

Il tweet, infatti, riprende una pubblicità giapponese in cui si possono vedere le silouette inconfondibili di Jesse e James come ombre su uno sfondo rosso. Poi vengono mostrati i nuovi design di questi personaggi nella grafica della serie animata che sta per uscire assieme ai compagni di sempre come appunto Meowth e Wobbuffet.

A questo punto non ci resta che scoprire se sarà solo il team Rocket il gruppo malvagio della serie. L’alternativa è che, come nelle ultime stagioni, sarà affiancato da un altro team e che li limiterà al ruolo di spalla comica.

Cosa ne pensate dell’anime Pokémon e della presenza del Team Rocket in Pocket Monsters? Vi ricordiamo di commentare qui sotto se l’articolo vi è piaciuto! Non dimenticatevi inoltre di seguirci FacebookInstagramTwitter e di entrare nel canale Telegram. Vi aspettiamo!

Xene

Presi Pokemon Perla quasi per caso, ma da lì in poi fu amore allo stato puro. Dopo la quinta generazione (la più bella e non si accettano discussioni), mi sono preso una pausa di riflessione fino allo streaming dei Mondiali di VGC del 2016. Da lì è partita la mia passione per il competitivo che mi ha fatto riavvicinare a Pikachu&Co.