Privacy Policy Il team di lavoro a Pokémon Spada e Scudo: più di 1'000 persone e idee scartate - Pokémookie

Il team di lavoro a Pokémon Spada e Scudo: più di 1’000 persone e idee scartate

Bentornati amici di Pokémookie. Che i titoli di Spada e Scudo siano importanti lo si è detto fin da subito, ma ora Game Freak dà un’introduzione sul lavoro in questi titoli. Il progetto è evidentemente enorme considerando le dimensioni del team di lavoro alla nuova generazione Pokémon.

In un’ intervista Ohmori ha detto che sarebbero attualmente ben 1000 persone a stare lavorando su Spada e Scudo dentro Game Freak. Un numero considerevole considerando che si tratta di una coppia di giochi Pokémon. Del personale stabilmente locato nella società, passato da 180 a 200 membri, che ne costituisce il core team.

L’incremento del personale impiegato deriva da un maggior impiego di risorse esterne, quindi sono i collaboratori ad essere incrementati esponenzialmente. Fra le 1000 persone impiegate, i traduttori costituiscono una parte rilevante del personale visto che il gioco sviluppato da Game Freak dovrà uscire in 9 differenti lingue, fra cui l’italiano.

Fra le idee che Game Freak voleva aggiungere ai titoli di ottava generazione vi sono anche:

Galar region
Galar region
  • Un numero di mosse che un Pokémon può apprendere maggiorato: nei giochi di ottava generazione si era pensato di passare a cinque, ma alla fine Game Freak ha deciso lasciare tutto com’è, per non creare troppi squilibri nel gioco.
  • I nomi di Zacian e Zamaenta derivano dai colori Ciano e Magenta (Cyan e Magenta in inglese).
  • La meccanica Dynamax serve per “unire” la megaevoluzione e la mossa Z in un unico gioco. Inizialmente, il fenomeno Dynamax doveva durare per ben quattro turni, ma poi si è deciso di optare per tre.
  • Disegnare un Pokémon che rispetti le caratteristiche tipiche della regione di appartenenza è una parte cruciale del lavoro. È successo più volte che dei Pokémon siano stati scartati e ripresi in generazioni successive.
  • Game Freak aveva anche pensato di cambiare il sistema di lotta a turni con uno differente, ma hanno deciso di non farlo perché, con questi due titoli, vogliono creare una edizione “definitiva” di quel che è stato Pokémon.

Alla fine il progetto sembra aver preso la piega che siamo poco a poco saggiando con i trailer e che conosceremo meglio il 15 Novembre quando Pokémon Spada e Scudo saranno ufficialmente rilasciati con grande soddisfazione del team di lavoro di Game Freak.

Cosa ve ne pare di queste idee? Vi sarebbero piaciute? Ma soprattuto vi aspettavate un team di lavoro di queste dimensione per un gioco Pokémon? Fatecelo sapere commentando qui sotto e seguendoci su FacebookInstagramTwitter e nel canale TelegramVi aspettiamo!

Se ancora non avete preordinato Pokémon Spada e Scudo potete farlo tramite i nostri link associati amazon!

Andrea

Ho conosciuto Pokémon col cartone di Italia1, quando poi a natale mi hanno regalato Pokémon smeraldo è stato amore a prima giocata. Attualmente i Pokémon sono la mia più grande passione. Nonostante la saga principale sia più che buona adoro gli spin-off come Mistery dungeon e Pokémon Ranger.