Privacy Policy

Il Rotomdex ci accompagnerà anche in Spada e Scudo?

Continuiamo la nostra analisi ai titoli di ottava generazione, potete trovare le informazioni precedenti qui. Questa informazione non è stata data tramite il trailer, ma la possiamo trovare sul sito ufficiale di Pokémon. Quello che ci viene detto al riguardo è davvero poco, ma vediamo insieme queste notizie.

Lo Smart Rotom

Dalle immagini e dal nome Smart Rotom, possiamo immaginare che Rotom si sia infilato in uno smartphone. Il Pokédex di questa generazione fa parte dello Smart Rotom e si attiverà ogni qual volta vedremo o cattureremo un nuovo Pokémon. E qui so cosa state pensando tutti: “Speriamo che non rompa le scatole quanto il Rotomdex in settima generazione!!”. Non posso fare altro che concordare e condividere questo astio nei confronti di quel demone rosso bisognoso di attenzioni quanto un neonato.

Le funzionalità

Oltre alla funzione di Pokédex, ci viene detto che il dispositivo potrà essere collegato alla bici permettendo una maggiore accelerazione o di viaggiare sulle superfici dell’acqua.

Analizzando il Direct ci siamo tutti chiesti se ci fossero ancora i Poképassaggi come in settima generazione. L’introduzione della meccanica del Volotaxi (il taxi portato in volo dai Corviknight che ti permette di tornare nelle città già visitate) ha un minimo levato la possibilità. Tuttavia ora sappiamo che Rotom è dentro uno smartphone, di conseguenza è altamente probabile che abbia la funzione di chiamare. Oltre a permetterci di attraversare specchi d’acqua, potrebbe anche chiamare il Volotaxi per trasportarci per la regione senza bisogno di usare la MN Volo.

La domanda rimane però per Spaccaroccia, Taglio e Forza. Saranno ancora presenti queste dinamiche? Secondo me la presenza di posti accessibili solo dopo determinati progressi sono del tutto credibili, ma la meccanica delle MN è oramai del tutto superata, oltre che una bella gatta da pelare perchè ti costringe ad avere un Pokémon che abbia quelle mosse. Di conseguenza credo (e spero) che abbiano trovato altre meccaniche per affrontare questi eventi come hanno fatto anche in Let’s Go Pikachu ed Eevee.

Cosa ne pensate dello Smart Rotom? E come pensate che risolveranno la questione delle MN? Fatecelo sapere in un commento! E ricordatevi di seguirci anche su FacebookInstagramTwitter e Telegram! Vi aspettiamo!

MadHatter

Ho conosciuto i Pokemon quando la mia sorellastra minore iniziò a giocare a Pokemon rosso durante un viaggio in auto, così iniziai a seguire il gioco presa dalla noia. La noia diventò un forte interesse e ricevetti così il mio imprinting. Ricordo che mi arrabbiai perecchio con mia sorella che, non sapendo ancora leggere, giocava premendo i tasti senza nessuna logica e insegnando al suo Clefable mosse a caso. Capendo l'interesse per il gioco la risposta arrivò poco dopo: il Game Boy e la prima cartuccia.. ma questo fu solo l'inizio.