Privacy Policy Il punto della situazione: Pikachu col cappello su Pokémon Go - Pokémookie

Il punto della situazione: Pikachu col cappello su Pokémon Go

Buongiorno AllenaPokèmon! Bentornati su Pokemookie in un nuovo articolo dedicato a Pokèmon Go. In questo mese questa famosa app ha mandato in visibilio tutti i fan del gioco. Infatti il mese di agosto è dedicato ad un grande ritorno: Rayquaza. Ovviamente non c’è stato solo questo che ha fatto tanto parlare, ma anche tutta una serie di eventi estivi. Stiamo parlando dell’evento dedicato ai Pacchi Amicizia e al Go Fest di Yokohama. Quest’ultimo ha portato con sè diverse novità. Partendo dal rilascio di Poliwag shiny fino ad Suicune Day, il Go Fest ha portato davvero molti bonus. Tra questi troviamo anche quello del ritorno di tutti i Pikachu con il cappello su Pokémon Go.

Proprio questo evento è protagonista della novità di oggi. Come ben saprete, durante le date del Pokémon Go Fest di Yokohama, ogni giorno era presente un diverso Pikachu in costume. Iniziando con quello Natalizio e finendo con quello Detective. Ovviamente in quella giornata era quindi possibile tentare la fortuna trovando anche la sua forma cromatica o il relativo Pichu (se presente in game).

Durante l’ultima giornata del Go Fest, il 12 Agosto alle 17.00, e stato tuttavia annunciato che questo spawn sarebbe continuato ancora per 8 ore. Si sarebbe quindi fermato alle nostre corrispondenti 3.00 di notte. Sinceramente questa scelta non mi è stata molto chiara poiché questo bonus è ricaduto, appunto, di notte.

Comunque le forme di Pikachu col cappello rilasciati finora sono davvero tante: andiamo a vederle insieme!

  • Ash
  • Party
  • Babbo Natale
  • Halloween
  • Estivo
  • Cappello nero
  • Floreale
  • Detective
  • Luffy

Questo è tutto per questo articolo. Fateci sapere cosa ne pensate di questi costumi e se possedete tutte le forme di Pikachu col cappello. Per non perdervi la nostre pubblicazioni ricordate di seguirci su FacebookInstagramTwitter e su Telegram. Vi aspettiamo!

MadHatter

Ho conosciuto i Pokemon quando la mia sorellastra minore iniziò a giocare a Pokemon rosso durante un viaggio in auto, così iniziai a seguire il gioco presa dalla noia. La noia diventò un forte interesse e ricevetti così il mio imprinting. Ricordo che mi arrabbiai perecchio con mia sorella che, non sapendo ancora leggere, giocava premendo i tasti senza nessuna logica e insegnando al suo Clefable mosse a caso. Capendo l'interesse per il gioco la risposta arrivò poco dopo: il Game Boy e la prima cartuccia.. ma questo fu solo l'inizio.