Privacy Policy Il DLC Pokémon di Spada e Scudo "L'Isola Solitaria dell'Armatura" introduce Slowbro di Galar! - Pokémookie

Il DLC Pokémon di Spada e Scudo “L’Isola Solitaria dell’Armatura” introduce Slowbro di Galar!

Bentornati AllenaPokémon in un nuovo articolo di Pokémookie! Tempo fa era stata annunciata la forma Galar di Slowpoke. Sul web giravano alcuni immagini (anche in parte oscurate) di possibili evoluzioni di questo mostriciattolo. Tuttavia in nostro soccorso è arrivato il trailer del 2 Giugno sui DLC di Pokémon Spada e Scudo che ci ha rivelato la forma Galar di Slowbro.

Slowpoke di Galar era caratterizzato da delle chiazze gialle che si sono trasformate in macchie viola nella sua evoluzione. Infatti il Pokémon ha assunto il tipo Veleno a seguito di una reazione chimica conseguente al morso di Shellder. Viene definito con un Pokémon pericoloso se il suo “ospite” che gli morde la coda stringe troppo forte la morsa provocandogli prurito.

A differenza di quello che si pensa, è un Pokémon molto veloce a causa dell’attivazione di particelle stimolanti all’interno del suo corpo. Questo gli permette di attivare il suo attacco peculiare: Armaguscio! Con questa mossa di tipo Veleno, Slowbro può lanciare del veleno dallo Shellder che ha sul braccio. La mossa infligge danno fisico o speciale in base a quello che fa più danno all’avversario, inoltre può avvelenare.

Vi riportiamo qui le informazioni ufficiali su Slowbro forma Galar dateci dal sito ufficiale di Pokémon Spada e Scudo:

CATEGORIA: Pokémon Paguro

TIPO: Veleno/Psico

ALTEZZA: 1,6 m

PESO: 70,5 kg

ABILITÀ: Colpolesto

Questa abilità pare essere nuova e al momento non abbiamo informazioni sul funzionamento. Tuttavia possiamo ipotizzare sia legata alla velocità del Pokémon.

Cosa ne pensate? Vi piace la forma Galar di Slowbro annunciata nel trailer dei DLC di Pokémon Spada e Scudo? Ditecelo con un commento! Inoltre vi ricordo che Pokémookie non vi lascia soli e potete trovarci anche su FacebookInstagramTwitter sul canale Telegram per ricevere aggiornamenti e su un secondo gruppo Telegram per parlare in amicizia, da poco tempo siamo sbarcati anche su You Tube. Vi aspettiamo con la nostra serie su Pokémon Rosso Fuoco!

MadHatter

Ho conosciuto i Pokemon quando la mia sorellastra minore iniziò a giocare a Pokemon rosso durante un viaggio in auto, così iniziai a seguire il gioco presa dalla noia. La noia diventò un forte interesse e ricevetti così il mio imprinting. Ricordo che mi arrabbiai perecchio con mia sorella che, non sapendo ancora leggere, giocava premendo i tasti senza nessuna logica e insegnando al suo Clefable mosse a caso. Capendo l'interesse per il gioco la risposta arrivò poco dopo: il Game Boy e la prima cartuccia.. ma questo fu solo l'inizio.