Privacy Policy I Pokémon mai nati: i Lostmon pt.5 -

I Pokémon mai nati: i Lostmon pt.5

Bene ragazzi, siamo arrivati al quinto capitolo di questa serie sui Capumon che non hanno mai visto la luce. Per chi non conoscesse questa tematica: inizialmente Satoshi Tajiri aveva pensato di nominare il progetto del suo videogioco Capsule Monster. Nel tempo il progetto è diventato Pokémon, ma le creature e le idee non sono sempre state così come le conosciamo. Il team di Helix Chamber si occupa da anni di andare a cercare e studiare il progetto Capumon e noi qui, con il loro permesso, traduciamo il loro lavoro in una serie di articoli per mostrarvi gli albori del nostro amato brand. Vi lasciamo qui gli episodi precedenti.

Come detto già la volta scorsa, con Omuomuo (Capumon di Spearow), si conclude il primo periodo, ora passiamo a quello che Helix Chamber definisce secondo periodo, ossia attorno al 1992. I Capumon identificati per questo periodo sono solo 4, quindi li vedremo tutti insieme.

Gyaoon/Gyaasu (ギャオーン / ギャース )

I più attenti di voi già si ricorderanno di questo nome. Infatti abbiamo citato il nome Gyaoon/ Gyaasu nel primo episodio di questa serie. Lì infatti avevamo parlato di Gyarth, un Capumon che ha fatto la sua apparizione nel 1990. I due design e le pose sono davvero simili, tanto da far pensare al team di Helix Chamber che Gyarth fosse una prima versione di Gyaoon/Gyaasu. Come avevamo già detto per la sua prima versione, egli è chiaramente ispirato a Godzilla. I suoi ultimi bozzetti sono datati 1992/1993 e dopo questo periodo questo Capumon è sparito, ma si possono trovare riferimenti a lui in Pokémon come Tyranitar, Charizard e Feraligatr.

Pauwau パウワウ (Capumon di Seel)

L’ispirazione iniziale per questo Capumon pare fosse la foca leopardo per via delle macchie sul suo corpo. A differenza della sua versione definitiva, presenta della peluria spettinata sulla testa e un viso abbastanza apatico ed imbronciato. Helix Chamber ha sottolineato la somiglianza tra il viso di questo Capumon e quello di Slakoth, anche se a me ricorda più Slaking (o al limite Grumpy Cat). La posa e la forma del mostriciattolo rispetto a Seel cambia poco anche se il Pokémon definitivo pare essere un poco più slanciato e con una pinna leggermente diversa.

Baririina バリリーナ

E voi ora mi direte “Ma questo è Mr. Mime!”. Il punto è proprio questo. Baririina (ballerina) è stato il primo nome pensato per questo mostriciattolo. La cosa è confermata anche dalla beta di Pokémon Oro e Argento. In essa infatti troviamo una prima versione di Mime Jr. con il suo primo nome, ossia proprio Ballerina! La cosa strana è che questa prima versione di Baririina non è quella riportata nell’immagine. Il team di Helix Chamber fa notare come i puntini sull’immagine non corrispondano completamente, come se fosse stata sostituita, quindi, purtroppo, è impossibile risalire al primo design di questo Capumon.

Buu ブー

Purtroppo per questo ultimo Capumon non abbiamo un immagine, ma a quanto pare si tratta di un mostriciattolo che avrebbe completato un trio. Questa ipotesi è nata dalla radice comune del nome di questi (riferito al nome giapponese dato loro in questo periodo). Tutti loro avevano infatti il kanji “Buu” nel nome. Gli altri due essere di questo terzetto sono arrivati a noi con i nomi di Magmar ed Electabuzz. Tuttavia nella Beta di Rosso, Verde e Blu è stato trovato una sprite che fa riferimento al nome Buu (che pare essere una prima idea di Jinx):

Pare che il tipo di questo Lostmon sia il Ghiaccio e la teoria che si è diffusa ampiamente su internet riguardo a questo trio è che siano ispirati agli Jeti. La teoria che siano un trio, oltre alla radice del nome, è supportata dal loro ordine. Nel Pokédex di questa beta vediamo i tre Pokémon disposti così: Magmar (51), Buu (52) e Electabuzz(53). Guardando i tipi di questi Jeti troviamo Fuoco, Ghiaccio e Elettro, proprio lo stesso degli uccelli leggendari.

Altra cosa che confermerebbe la loro appartenenza ad un trio sono le loro mosse: nel loro moveset è presente un pugno elementare legato al loro tipo: Fuocopugno, Gelopugno ed Elettropugno.

Tuttavia l’identificare questo Capumon con Jinx non è del tutto corretto perché tra i pozzetti di Tajiri sono stati ritrovati dei fogli con dei primi design di mostriciattoli. Tra questi era presente Jinx, ma al numero 72, non 52.

Tuttavia questa è solo di una teoria del web che non ha nessuna conferma. Helix Chamber o The Pokémon Company non hanno mai confermato questa teoria.

Cosa ne pensate di questi Capumon? Fatecelo sapere e ricordatevi di seguirci su Facebook, Instagram, Twitter e sul canale Telegram per rimanere sempre aggiornati con le nostre pubblicazioni.

MadHatter

Ho conosciuto i Pokemon quando la mia sorellastra minore iniziò a giocare a Pokemon rosso durante un viaggio in auto, così iniziai a seguire il gioco presa dalla noia. La noia diventò un forte interesse e ricevetti così il mio imprinting. Ricordo che mi arrabbiai perecchio con mia sorella che, non sapendo ancora leggere, giocava premendo i tasti senza nessuna logica e insegnando al suo Clefable mosse a caso. Capendo l'interesse per il gioco la risposta arrivò poco dopo: il Game Boy e la prima cartuccia.. ma questo fu solo l'inizio.