Privacy Policy Hacker all'attacco su Pokémon Spada e Scudo: rilasci in anticipo??? - Pokémookie

Hacker all’attacco su Pokémon Spada e Scudo: rilasci in anticipo???

Buongiorno AllenaPokémon e bentornati in un nuovo articolo qui su Pokémookie. Siamo ancora qui per parlarvi di Pokémon Spada e Scudo, i nuovi titoli Pokémon che ancora una volta sono stati vittima di un attacco hacker.

Pare davvero che i giochi di Pokémon Spada e Pokémon Scudo siano maledetti da hacker e leak. Questi titoli hanno iniziato a far parlare di loro prima del dovuto a causa dei famosi leak che hanno spoilerato il Pokédex prima del tempo. Ora che sono passati diversi mesi dal loro rilascio, esperti di informatica davvero non riescono a smettere di metterci le mani. Il fatto che Spada e Scudo siano molto basati sui i raid online lo rende molto più facilmente accessibile.

Già era facile per un Hacker crackare una schedina di gioco (vedi il ritrovamento dei famosi MissingNo nei primi giochi), ma l’online rende il tutto ancora più accessibile.

Tra i codici di gioco, infatti, esistono molti Pokémon ancora non rilasciati a Galar. Sappiamo bene come il Pokédex di questa regione contenga solo 400 Pokémon che saranno poi ampliati in seguito anche grazie ai DLC. Tuttavia questi geni dell’informatica (e del crimine ricordiamo), hanno deciso di rendere disponibili questi Pokémon nei raid online mettendoli a disposizione dei giocatori.

Sottolineiamo che quello che è stato fatto è un’azione ai danni di The Pokémon Company che si vede violata una sua proprietà intellettuale.

Tali Pokémon avrebbero dovuto arrivare sui giochi di Pokémon Spada e Scudo con il rilascio di Pokémon Home previsto per il 14 Febbraio, ma questo attacco hacker ha cambiato le carte in tavola.

Cosa ne pensate di questo hacker e del suo operato su Pokémon Spada e Scudo? Diteci la vostra con un commento e ricordate di seguirci su FacebookInstagramTwitter sul canale Telegram per ricevere aggiornamenti e su un secondo gruppo Telegram per parlare in amicizia, da poco tempo siamo sbarcati anche su You Tube. Vi aspettiamo!

MadHatter

Ho conosciuto i Pokemon quando la mia sorellastra minore iniziò a giocare a Pokemon rosso durante un viaggio in auto, così iniziai a seguire il gioco presa dalla noia. La noia diventò un forte interesse e ricevetti così il mio imprinting. Ricordo che mi arrabbiai perecchio con mia sorella che, non sapendo ancora leggere, giocava premendo i tasti senza nessuna logica e insegnando al suo Clefable mosse a caso. Capendo l'interesse per il gioco la risposta arrivò poco dopo: il Game Boy e la prima cartuccia.. ma questo fu solo l'inizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *