Privacy Policy

Finalmente Jirachi in arrivo su Pokémon Go?

Bentornati AllenaPokémon e benvenuti in un nuovo articolo dedicato a Pokémon Go! Diverso tempo fa il famoso leaker Chrales aveva trovato nel traffico dati del famoso gioco tutti gli step della missione di Jirachi. Si parla oramai di diverso tempo fa, ma, nonostante l’attesa e vari segnali male interpretati, ancora non abbiamo visto il Pokémon Desiderio. Tuttavia il segnale questa volta pare chiaro come potete vedere dalla copertina. Che finalmente Jirachi arrivi su Pokémon Go?

La cosa è iniziata qualche giorno fa con un immagine che mostra un cielo stellato dell’account Twitter di Pokémon Go. Il post era accompagnato da cinque stelline.

Nei giorni successivi l’immagine si è ripresentata aumentando il numero delle stelle nel cielo e diminuendo quelle del post. Un vero e proprio countdown che ha rivelato un disegno nel cielo:

L’avete riconosciuto? Esattamente! Si tratta della sagoma del famoso e tanto atteso Pokémon Desiderio! La sua sagoma è chiara. Che sia finalmente arrivato il momento in cui avremo Jirachi su Pokémon Go? Al momento l’app non ci ha rilasciato alcuna notizia se non la messa in vendita del biglietti per la Safari Zone in Canada. Tuttavia ricordiamo che nell’ultimo post ancora una stellina mancava per il countdown, quindi aspetteremo e vedremo cosa ci attende nella giornata del 21 Agosto.

Lo stiamo aspettando da diverso tempo, ma sembra che finalmente il Desiderio si sia avverato… o meglio stia arrivando!

Voi cosa vi aspettate? Arriverà davvero Jirachi su Pokémon Go o sarà un altro Desiderio disilluso? Diteci la vostra con un commento oppure sui nostri social: FacebookInstagramTwitter e Telegram. Vi aspettiamo!

MadHatter

Ho conosciuto i Pokemon quando la mia sorellastra minore iniziò a giocare a Pokemon rosso durante un viaggio in auto, così iniziai a seguire il gioco presa dalla noia. La noia diventò un forte interesse e ricevetti così il mio imprinting. Ricordo che mi arrabbiai perecchio con mia sorella che, non sapendo ancora leggere, giocava premendo i tasti senza nessuna logica e insegnando al suo Clefable mosse a caso. Capendo l'interesse per il gioco la risposta arrivò poco dopo: il Game Boy e la prima cartuccia.. ma questo fu solo l'inizio.