Privacy Policy

Annunciati tre nuovi eventi raid per Pokémon Go

Oramai non ci sorprendiamo più di nulla perché sappiamo bene quanto Mamma Niantic ami rinnovarsi e offrire ai giocatori di Pokémon Go tantissimi eventi. Siamo quasi al termine di Maggio, ma sembra che questo mese debba essere salutato col botto. Non solo Sabato 18 sarà la giornata dedicata al Community Day di Torchic, ma la settimana successiva sarà infuocata.

Alle ore 22.00 di Martedì 21 Maggio 2019 inizierà infatti una Raid Week che terminerà alle 22.00 del 28 Maggio. Troveremo in questo evento nuovi Pokémon nei Raid e avremo anche due ulteriori bonus. I Raid forniranno doppia Polvere di Stelle e doppi Punti Esperienza. A completare il quadro dell’evento ci sarà il rilascio di un nuovo shiny: Bronzor.

Poteva Mamma Niantic fermarsi qui? Ovviamente no. La Raid Week comprenderà due giornate particolari. Il giorno 22 Maggio dalle 18.00 alle 19.00 avrà luogo una Ora di Cena Leggendaria (stavolta annunciata) con una piccola particolarità. Durante quest’ora avremo, come sempre, Raid in tutte le palestre, ma saranno Raid di qualsiasi livello.

La seconda data da segnarsi sul calendario è quella del 25 Maggio. Dalle ore 11.00 alle ore 14.00 avremo il Lapras Raid Day. Il Pokémon Trasporto apparirà nei Raid nelle palestre della vostra città e, per l’occasione, verranno forniti 5 Biglietti Raid gratuiti ai giocatori. Lapras conoscerà le mosse Geloscheggia e Geloraggio. Inoltre, se sarete fortunati, potrete trovare la sua versione cromatica.

Non mi resta che augurarvi buona fortuna AllenaPokémon! Cellulari alla mano e tutti a caccia. Già che ci siete però, ricordatevi di seguirci su Facebook, Instagram, Twitter ed Telegram. Vi aspettiamo!

MadHatter

Ho conosciuto i Pokemon quando la mia sorellastra minore iniziò a giocare a Pokemon rosso durante un viaggio in auto, così iniziai a seguire il gioco presa dalla noia. La noia diventò un forte interesse e ricevetti così il mio imprinting. Ricordo che mi arrabbiai perecchio con mia sorella che, non sapendo ancora leggere, giocava premendo i tasti senza nessuna logica e insegnando al suo Clefable mosse a caso. Capendo l'interesse per il gioco la risposta arrivò poco dopo: il Game Boy e la prima cartuccia.. ma questo fu solo l'inizio.