Privacy Policy Analizziamo Galar pt.1 -

Analizziamo Galar pt.1

A causa della lunghezza dell’analisi abbiamo deciso di dividere l’articolo in due parti. Partiremo ad analizzare la mappa da sud per arrivare al nord.

La città iniziale

La città iniziale

La prima cosa che vediamo nel trailer è una città caratterizzata da campi di grano e mulini a vento, cosa che mi fa pensare che sia una cittadina rurale la cui economia sia basata prevalentemente sull’agricoltura. Che sia la città iniziale mi pare scontato per via dell’inquadratura di una strada con un cartello raffigurante un 1 e dalla panoramica dell’avatar protagonista intento a prepararsi per iniziare la sua avventura. Tale città credo sia scontato collocarla nella parte bassa della mappa per via dei campi dei vasti grano visibili anche dall’alto.

Collocherei la nostra abitazione nella parte bassa a sinistra della città, mentre la struttura viola con la serra laterale la identificherei nel laboratorio del professore Pokemon della regione poiché nel trailer si vede che al suo interno vi è proprio una struttura simile ad una serra.

La città industriale

La città industriale

Già dai primi secondi di video ci vengono date diverse panoramiche di una grande città industrializzata, piena di ingranaggi, un treno che la attraversa e una torre centrale che mi ha fatto pensare subito al Big Ben di Londra. In una scena si vede l’avatar che attraversa un ponte all’interno della città, ciò ci fa capire che essa è attraversata da un fiume, cosa confermata dalla mappa che ci mostra un corso d’acqua che scende dalla zona montuosa fino alla parte sinistra del centro abitato. Anche questo dettaglio mi fa pensare a Londra che è, appunto, attraversata dal fiume Tamigi.

Visto nel trailer la presenza di una miniera identificherei gli ingranaggi con uno sviluppo industriale della città basato sull’estrazione di minerali.

Alla sinistra di questa città possiamo vedere un percorso che porta a una galleria nella montagna e una seconda strada sopra questa con una rotaia che conduce ad una diversa entrata nella montagna.

La miniera

La miniera

Un’altra delle ambientazioni che possiamo vedere nel trailer è quella di una miniera di pietre preziose. Vedendo che tale scavo è interamente percorso da binari, collocherei questa zona alla sinistra della città con la torre poiché come abbiamo già detto è percorso da una rotaia. Anche nella città iniziale vi è una rotaia, ma in quel caso l’entrata nella gallerie è caratterizzata da un’arcata di roccia costruita dall’uomo che in questo caso manca. Inoltre essendo la città palesemente riferita alle industrie con tanto di due costruzioni che sembrano estrattori come quelli usati nell’industria petrolifera, mi sembra più logico collocare questa miniera in questa zona pensando che ciò che viene estratto venga portato in città per la sua lavorazione.

La zona montuosa

La zona montuosa

Nel trailer possiamo vedere una zona simile ad una zona montuosa. Da quello che si può vedere non definirei esattamente la zona “desertica” perché il terreno appare compatto e mi ricorda più un tipo di ambiente che paragonerei ad una zona montuosa. Da quello che si vede è raggiungibile da delle scale a pioli che possiamo notare nello sfondo della lotta. Penso che tale zona sia da collocarsi nella parte alta a sinistra della mappa, appena al di sotto della boscaglia e alla montagna.

Da uno zoom si può vedere come questa zona non sia totalmente arida, ma vi siano dei laghi. Andiamo con ordine: nella parte bassa possiamo vedere quella che sembra un’incisione nella parete rocciosa raffigurante un Dugtrio e sotto di esso dei campi. Credo che tale incisione sia dovuta alla capacità di tali Pokemon di arare la terra e che quindi venisse collegata ad una sorta di venerazione ad un entità che permetteva la fertilità del terreno. Possiamo poi notare come al centro di uno dei queli è collocata una delle palestre della regione e da essa continua un percorso che porta ad una parete nella montagna raffigurante disegni colorati. Sembra dai contorni rovinati essere molto antico, ma i colori risultano vividi.

Alla destra della palestra vi è un percorso che porta dentro il bosco al cui interno possiamo notare un’altra struttura che ricollegherei ad un’altra palestra Pokemon.

Anche per questa parte ci fermiamo qui, ma continueremo a breve con l’analisi di altri parti della mappa! Rimanete con noi e fateci sapere cosa ne pensate!

Vi ricordiamo che siamo su Facebook, Instagram e Telegram! Vi aspettiamo per parlarne insieme a noi!

MadHatter

MadHatter

Ho conosciuto i Pokemon quando la mia sorellastra minore iniziò a giocare a Pokemon rosso durante un viaggio in auto, così iniziai a seguire il gioco presa dalla noia. La noia diventò un forte interesse e ricevetti così il mio imprinting. Ricordo che mi arrabbiai perecchio con mia sorella che, non sapendo ancora leggere, giocava premendo i tasti senza nessuna logica e insegnando al suo Clefable mosse a caso. Capendo l'interesse per il gioco la risposta arrivò poco dopo: il Game Boy e la prima cartuccia.. ma questo fu solo l'inizio.