Privacy Policy Altre informazioni sulle mosse Dynamax dall' E3 - Pokémookie

Altre informazioni sulle mosse Dynamax dall’ E3

Bentornati allenatori in un nuovo articolo dedicato alla demo di Pokèmon Spada e Scudo portata all’E3 2019! Abbiamo già dedicato tanti articoli e teorie su questa fatidica demo (qui potrete trovare gli altri), ma oggi i ragazzi di Serebii hanno condiviso col web una cosa che ancora noi non avevamo visto. Scopriamo di cosa si tratta!

Partiamo col dire che torniamo a parlare della nuova meccanica di ottava generazione: il Dynamax. Come oramai abbiamo capito, dynamaxizzandosi un Pokémon aumenta le sue statistiche, ma anche i suoi attacchi sono differenti! Dove voglio arrivare?

Sul loro canale YouTube, i ragazzi di Serebii hanno postato il seguente video:

Come potete notare vediamo la Dynamaxizzazione di Yamper e come si trasforma la sua mossa Scintilla (Spark) che diventa Max Lightning (traducibile letteralmente con Fulmine Massimo) e la sua mossa Sottocarica (Wild Charge) che diventa anch’essa Max Lightning. Tuttavia le due mosse hanno differente Base Power: nel primo caso 120 e nel secondo 130.

Da questo possiamo ben capire come le mosse Dynamax, oltre ad avere effetti secondari sui campi, sul meteo e sulle statistiche, sono influenzate dalle mosse da cui partono. Anche se mosse differenti possono portare allo stesso attacco Dynamax (come nelle mosse Z), la sua potenza base può essere differente.

Cosa ne pensate di questa dinamica del Dynamax e delle sue mosse? Fateci sapere la vostra in un commento qui sotto. Seguiteci anche su FacebookInstagramTwitter e su Telegram. Vi aspettiamo!

MadHatter

Ho conosciuto i Pokemon quando la mia sorellastra minore iniziò a giocare a Pokemon rosso durante un viaggio in auto, così iniziai a seguire il gioco presa dalla noia. La noia diventò un forte interesse e ricevetti così il mio imprinting. Ricordo che mi arrabbiai perecchio con mia sorella che, non sapendo ancora leggere, giocava premendo i tasti senza nessuna logica e insegnando al suo Clefable mosse a caso. Capendo l'interesse per il gioco la risposta arrivò poco dopo: il Game Boy e la prima cartuccia.. ma questo fu solo l'inizio.