Privacy Policy A quali città inglesi si ispirano le città di Pokémon Spada e Scudo? - Pokémookie

A quali città inglesi si ispirano le città di Pokémon Spada e Scudo?

Bentornati amici di Pokémookie. Vi siete divertiti a giocare con Pokémon Spada e Scudo? Sicuramente si, però avete mai pensato a quali città inglesi siano stati presi ad esempio per questa coppia di titoli di ottava generazione?

Furlongham

Come ogni viaggio, il nostro comincerà da Furlongham cittadina immersa nel verde e nell’armonia con la natura ed i Pokémon. Questa frazione di Brassbury è ispirata alla città inglese: Cotswolds. Se non credete alla mia parola di esploratore guardate qui sotto.

Brassbury

Passato il percorso 1 arriveremo a Brassbury, una città già più movimentata di Furlongham. Qui avremo fra le altre cose, anche la casa della Prof. Flora. Brassbury è ispirata alla città inglese: Somerset.

Steamington

Passati vari percorsi iniziali e le temibili (almeno ai primi livelli) Terre Selvagge, entreremo a Steamington, una città che basa il suo intero fabbisogno quotidiano di energia dal vapore. Nonostante sia la prima vera grande città che incontreremo, ospiterà il 3° capopalestra che affronteremo: Kabu, esperto del tipo Fuoco. Steamington è ispirata alla città inglese: Manchester

Da Steamington potremo andare solo vero sinistra e passata la prima miniera ancora utilizzata, infatti avrà dei minatori, dei passaggi ancora ben saldi ed un ambiente ben illuminato. Usciti dalla miniera arriveremo alle porte di Turrfield, dove affronteremo la prima palestra capeggiata da Milo ed il suo Eldegoss. Questa città ricorda molto Furlongham almeno per il suo rapporto con la natura nonostante lo stadio imponente che sovrasta la città. Turrfield è ispirato alla città inglese: Avebury, mentre il agroglifo del gigante sulla collina è preso dall’Oxfordshire.

Keelford

Passato il percorso 5, arriveremo a Keelford. Una città la cui unica fonte di sostentamento è la pesca, infatti, la città avrà ben 2 moli e dei punti di pesca vicini la palestra di Azzurra. Nonostante la città sia piccola è piena di bella gente e fan sfegatati della capopalestra abbronzata. Keelford è ispirato alla città inglese di Dartmouth.

Passata Keelford entreremo nella seconda miniera. Quest’ultima è stata abbandonata da tempo, probabilmente 100 anni fa. Da essa si estraevano grosse quantità di carboneche resero però i fumi estremamente nocivi per l’ambiente, l’uomo e i Pokémon. Per questo hanno smesso di estrarre carbone e questa scelta ha fatto si che molti Pokémon come Stunfisk e Shelloes vi facessero la loro casa. Teoricamente ora dovremmo tornare a Steamington per sconfiggere Kabu e il suo Centiskorch.

Knuckleburgh

Sconfitto Kabu, avremo sbloccato il passaggio nelle Terre Selvagge per andare verso Knuckleburgh, questa città fortificata trasuda storia da ogni poro. 100 anni fa, sicuramente doveva essere la capitale della regione di Galar. Qui troveremo l’ultimo capopalestra Laburno. Knuckleburgh è ispirata alla città inglese: York.

Latermore

Presa l’uscita sinistra di Knuckleburgh e oltrpassato il percorso 6, oltre a ricevere i fossili arriveremo dentro la città di Latermore. Questa città sembra quasi scavata nella collina su cui poggia. Non sappiamo a quale città inglese si ispiri, probabilmente è una città addirittura al di fuori dell’Inghilterra.

Bosco Brillabirinto e Piquedilly

Sconfitta Fabia/Onion dovremo andare verso la 5°palestra presso Piquedilly, passando però per il Bosco Brillabirinto. Il Bosco è ispirato alla Foresta di Dean, Piquedilly può essere la prima città Pokémon creata da 0 (come ispirazione). Dire che è abbastanza logico anche pensare che il nome di questa città a Piccadilly, una delle strade principali di Londra.

Circhetser

Sconfitta la 5° Palestra dovremo tornare a Knuckleburgh, poiché, si sarà liberata l’uscita a destra. L’uscita a destra ci porterà direttamente sui percorsi 7 ed 8. Passati anche questi arriveremo a Circhester. Questa città è il connubio perfetto di freddo e caldo. Freddo poiché questa città sembra essere costruita sopra di una collina rialzata rispetto il livello del mare. Questo però non ferma certo i turisti che affollano la città costringendola a costruire ben 2 hotel per i turisti. Caldo, perché la città ospita delle terme per i Pokémon che probabilmente vogliono riposarsi dopo le lotte in palestra contro Milo/Melania. Circhester è ispirata alla città inglese di: Bath (Contea del Somerset).

Spikeville

Passato il percorso 9, arriveremo alle porte di Spikeville. Questa città per certi versi ricorda un po’ l’ambiente di Sole e Luna in quanto città presieduta dal Team Yell. Qui scopriremo particolari aggiuntivi su Mary e suo fratello Ginepro capopalestra di tipo Buio. Spikeville è ispirata alla città inglese di Folkstone.

Goalwick

Concludiamo questo entusiasmante viaggio all’interno di Galar con Goalwick. Questa città racchiude in sé la Lega Pokémon e la torre lotta, essendo la città più grande a livello di edifici e strade cittadine è facilmente ricollegabile a Londra.

Vi ha fatto piacere scoprire insieme a Terrance le città inglesi che hanno poi ispirato Pokémon Spada e Scudo? Ditecelo come sempre con un commento, oppure con un piccione viaggiatore. Come sempre vi ricordiamo che potrete trovarci sui nostri social: FacebookInstagramTwitter, sul nostro gruppo Telegram, sul nostro Canale Telegram e dulcis in fundo You Tube. Alla prossima!!

Andrea

Ho conosciuto Pokémon col cartone di Italia1, quando poi a natale mi hanno regalato Pokémon smeraldo è stato amore a prima giocata. Attualmente i Pokémon sono la mia più grande passione. Nonostante la saga principale sia più che buona adoro gli spin-off come Mistery dungeon e Pokémon Ranger.