Privacy Policy

“A Day With Pikachu”: nuova Funko Pokèmon per il mese di Luglio

La collaborazione tra The Pokémon Company e Funko continua imperterrite. L’accordo di rilasciare una Pop al mese a per la linea “A Day With Pikachu” sta avendo un grandissimo successo. La collaborazione è iniziata il 14 Febbraio e proprio in questa data sarà resa disponibile la nuova figure. Ovviamente, nuovo mese, nuovo modellino. Siamo arrivati a Luglio e vediamo cosa ci aspetta questa volta.

A Day With Pikachu

Il nome di questa statuina è “Splashing Away Summer” e rappresenta Pikachu sdraiato su una tavoletta a forma di Psyduck su un rialzo che rappresenta il mare. Sopra la psy-tavoletta vediamo anche un bicchiere di acqua. Davvero un ottimo modo per godersi l’estate!

Come i modelli precedenti, nonostante la grande impronta di Funko, queste statuine sono dotate di riflessi luminosi negli occhi (rappresentati con dei punti bianchi). Normalmente le pop (salvo casi particolari) non hanno questo dettaglio per scelte di stile di queste statuine da collezione.

Vi ricordiamo che per acquistare questi modellini potete visitare il sito del Pokémon Center, ma sbrigatevi ad acquistare la vostra copia perché le statuine dei mesi di Febbraio, Marzo, Aprile e Maggio sono già andate soldi out! Il prezzo per una di queste figure è di circa 20 dollari, non fatevele scappare! Al momento la pop di Luglio ancora non appare disponibile, ma Lunedì 14 sarà acquistabile. Non perdete l’occasione!

Avete comprato qualche Funko della linea A Day With Pikachu? Fatecelo sapere con un commento qua sotto! Detto questo, noi vi salutiamo e vi ricordiamo che potete trovarci anche su FacebookInstagramTwitter e su TelegramVi aspettiamo!

MadHatter

Ho conosciuto i Pokemon quando la mia sorellastra minore iniziò a giocare a Pokemon rosso durante un viaggio in auto, così iniziai a seguire il gioco presa dalla noia. La noia diventò un forte interesse e ricevetti così il mio imprinting. Ricordo che mi arrabbiai perecchio con mia sorella che, non sapendo ancora leggere, giocava premendo i tasti senza nessuna logica e insegnando al suo Clefable mosse a caso. Capendo l'interesse per il gioco la risposta arrivò poco dopo: il Game Boy e la prima cartuccia.. ma questo fu solo l'inizio.